News Nessun commento 2 ottobre 2018

COME IMPOSTARE UN PROGRAMMA DI ALLENAMENTO LINEARE

Quante volte vi è capitato di ricevere la solita scheda dall'istruttore di sala, dove di volta in volta cambiano semplicemente gli esercizi? Quante volte vi è capitato di trovarvi tra le mani schede su schede, che si susseguono senza un filo logico? Quante volte avete smesso di frequentare la sala pesi, perchè vi annoia e non vi porta risultati?
Tutto questo è il risultato della mancanza di programmazione nel medio-lungo periodo.

L'importanza di programmare

Per arrivare da un punto A ad un punto B, nel mezzo ci sono tutta una serie step, di presupposti, di qualità che occorre necessariamente sviluppare, sia che si parli di performance atletiche sia che si parli di aspetto esteriore. Non basta passare da un 4 x 10 ad un 5 x 5, o da un 3 x 15 alle superserie. Non basta sostituire la chest press con le spinte con manubri, occorre lungimiranza.

Il senso pratico di questo articolo

Non c’è intenzione, ne tantomeno pretesa in un articolo come questo, di raccontare nel dettaglio tutto il mondo che c'è dietro alla programmazione dell'allenamento.In questa sede vogliamo cercare invece, di sensibilizzare verso l'ottica della programmazione, quel concetto delicato che disegna una sorta di filo conduttore, scheda dopo scheda, in grado di mantenere le qualità acquisite nel programma precedente ed introducendo mano a mano le nuove, dritti verso la meta.

La fretta è cattiva consigliera

Prendetevi tempo. Il tempo è la chiave di volta per fare un lavoro qualitativo e duraturo. Sembra una banalità (e forse lo è) ma Roma non è stata costruita in un giorno. Datevi però degli obbiettivi, degli step, dei goal intermedi, altrimenti... si rischia di smarrire la strada perdendo di vista il risultato.

Obbiettività

Misurate, misurate, misurate! Le sensazioni le porta via il vento, e l'immagine allo specchio cambia ogni mattina, se non ogni ora; quando litighiamo con il/la fidanzato/a, quando prendiamo 10 a matematica, quando ci rubano lo scooter o quando riceviamo una promozione a lavoro. L'immagine nello specchio è filtrata dalla nostra mente, dai nostri giudizi e pregiudizi.

Un esempio di programmazione lineare:

– Ricondizionamento muscolare: l'obbiettivo è quello di mettere le basi, per un lavoro pesante successivo. Lubrificare le articolazioni, preparare l'apparato muscolo-scheletrico, condizionare l'apparato cardiocircolatorio e ritrovare il focus e la motivazione

– Pre Forza: l'obbiettivo è abituare gradualmente il SNC (Sistema Nervoso Centrale), le ossa e i tendini a sorreggere carichi sempre più pesanti, andando via via ad abbassare il numero di ripetizioni ed incrementando il carico. Ottimi i piramidali o il metodo del 4-5% di cui abbiamo già discusso in uno degli articoli precedenti.

– Forza: la forza è la base se si vuol ottenere un fisico tonico e roccioso in modo naturale.

– Ipertrofia: La vera e propria fase di massa

– Qualità/definizione: In questa fase si andrà a smaltire il grasso in eccesso, andando a mostrare il risultato del lavoro svolto fino ad ora, un po’ come lo scultore che dal blocco di cemento tira fuori la sua statua.

– Carenze/simmetrie: una volta scesi ad una buona BF (Body Fat), e mostrati i dettagli, si può andare a "smussare gli angoli" con le ultime rifiniture

Per entrare nel dettaglio di ogni fase servirebbero centinaia di pagine, pur riassumendo al massimo. Spero di aver lanciato il sasso nello stagno, creando quella risonanza e voglia di approfondire, che vi permetterà di riuscire nel vostro percorso fitness e di preparazione atletica.

Puoi trovare articoli di approfondimento sul nostro sito: https://corporesanofitness.com

A breve in oltre l'uscita del nostro primo E-Book targato corporesano, dedicato alla fase di massa con una programmazione pratica (versione uomo), consigli sull'alimentazione e sull'integrazione alimentare (con tanto di codice sconto speciale da utilizzare su questo sito), dal titolo Extreme Bulk. Per info, prevendite e restare aggiornato sulla sua uscita puoi inviare una mail a mattiapersonaltrainer.fif@gmail.com o contattarci tramite la nostra pagina facebook ufficiale: www.facebook.com/ptcorporesano/

#StayTuned


Mattia Lorenzini
Autore del progetto CorporeSano
Personal trainer Certificato
Sito: www.corporesanofitness.com

PRODOTTI CORRELATI

 

Leave a Reply

Name is required
Email is required
Please add your comment here

XHTML: You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>