News Nessun commento 8 Marzo 2018

FISIOLOGIA BASE DELLA CONTRAZIONE MUSCOLARE

Fino ad ora abbiamo parlato di tecniche di allenamento, strategie alimentari e d’integrazione, volte a migliorare la performance e l'aspetto estetico. Adesso VORREI entrare un pò piu nei retroscena, andando a vedere cosa fa funzionare cosa e, soprattutto, come.

PARTIAMO DALLE BASI, LA STRUTTURA DEL MUSCOLO

Il muscolo striato è costituito da una serie di elementi cellulari di forma pressochè cilindrica, di dimensioni notevoli, denominati fribre muscolari. Queste sono allineate in fasci paralleli e sono fra loro indipendenti. Ogni fibra è rivestita da una membrana plasmatica denominata sarcolemma. Il reticolo sarcoplasmatico (così è denominato il reticolo endoplasmatico delle fibre muscolari), avvolge gruppi di particolari filamenti disposti parallelamente fra loro, denominati miofibrille. Ogni filamento è composto da un elevato numero di sarcomeri disposti in serie, che rappresentano l'unità contrattile del muscolo. I sarcomeri sono composti essenzialmente da filamenti costituiti in primis da actina e miosina.

IL MECCANISMO ALLA BASE DELLA CONTRAZIONE DEL MUSCOLO SCHELETRICO

La contrazione muscolare avviene grazie allo scorrimento dei filamenti di actina su quelli di miosina. Siti delle teste di miosina si possono legare ai filamenti di actina formando il cosiddetto ponte actino-miosinico. Successivamente la testa della miosina ruota verso il centro del sarcomero trascinandosi dietro l'actina e provocando lo scorrimento dei due filamenti (questo movimento è denominato "colpo di potenza"). Una volta terminato il movimento, i due filamenti si staccano e tutto torna allo stadio iniziale.

IL RUOLO DEL SISTEMA NERVOSO

La contrazione muscolare è comandata/ordinata dal SN, in particolare da un motoneurone, che invia un segnale elettrico al muscolo, attivando un "tot" numero di fibre, rilasciando il mediatore chimico Acetilcolina (Ach). La cascata di eventi che ne consegue è definita "Accoppiamento-Eccitazione-Contrazione" e provoca tutta una cascata di eventi che come risultato finale ha il meccanismo descritto in precedenza (con vari step specifici intermedi nei quale adesso non sto ad addentrarmi).

L'UM (UNITA' MOTORIA)

Il corpo però non ragiona a "fibre" ma ad "unità motorie" secondo la legge denominata "tutto o nulla". Un’unità motoria è costituita da un motoneurone e da tutte le fibre muscolari da lui innervate. Il numero di fibre muscolari di un’UM è altamente variabile, può andare da 5 a 2000 o più. Un’unità motoria non può attivare solo una parte delle fibre dal lei comandata; infatti un motoneurone, quando avvia l'impulso, attiverà e contrarrà tutte le fibre muscolari da lui comandate: si parla di soglie di eccitazione ove, sopra una certa soglia, si attivono alcune UM più "grandi e/o forti", ecc. Quante UM si attivano? Dipende dal carico applicato. Dall'85% in su del proprio massimale, tutte le UM del distretto muscolare target saranno attive. La fluidità e la continuità della contrazione invece è controllata e gatrantita dall'attività asincrona e sfasata dei motoneuroni che determinano una contrazione alternata delle UM, cosicchè mentre "metà" lavorano, l'altra "metà" si riposa e così via. Questo fino ad esaurimento delle riserve energetiche del metabolismo energetico utilizzato.

Spero che l'articolo possa essere di vostro interesse e vi invito a non fermarvi, perchè solo conoscendo i principi, saremo davvero padroni dei metodi. Per info o domande resto a disposizione.


Autore:

Autore: Lorenzini Mattia – Personal Trainer ed esperto di nutrizione sportiva, autore del progetto divulgativo CorporeSano – Food&Training System (corporesanofitness.com)

CODICI SCONTO

Se desideri acquistare su questo store i tuoi integratori preferiti, regalo a tutti i miei lettori affezionati il coupon: CORPORESANO che vi garantirà un 20% di sconto extra su tutto lo store.

Link Utili:

Pagina: www.facebook.com/ptcorporesano/

Sito: www.corporesanofitness.com

Libro: https://corporesanofitness.com/extremebulk-ebook/

PRODOTTI CORRELATI

 

Leave a Reply

Name is required
Email is required
Please add your comment here

XHTML: You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>