News Nessun commento 19 giugno 2018

DIMAGRIRE CON LA MOMORDICA: TRA MITO E REALTÀ

COS’È LA MOMORDICA?

La momordica è un frutto che prende il nome dalla forma frastagliata dei suoi semi, che danno l’impressione di essere morsicati. Non a caso, momordi significa proprio mordere e il nome ufficiale della pianta è Momordica charantia. Il suo mito, in Asia, in Africa e nei Caraibi, nasce molto prima rispetto a qui, grazie al suo impiego nella medicina tradizionale di quei paesi. Infatti, nonostante il suo sapore particolarmente amaro, è stata ampiamente utilizzata per molteplici rimedi naturali.

COME AGISCE?

L’antica medicina indiana dell’Ayurveda ci svela l’efficacia di questo frutto nella regolazione dell’intestino, nel supporto del sistema immunitario, nei problemi alle vie respiratorie, nell’eliminazione delle tossine, nella salute degli occhi ma soprattutto, il suo impiego come alimento per i diabetici.

Quest’ultimo implica la capacità dei principi attivi della momordica di mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue, evitando picchi e fluttuazioni troppo marcate. Tradotto in termini di controllo del peso, mantenere la glicemia stabile significa una minore ricerca di cibo, con conseguente ridotta introduzione di calorie. I principi attivi che vengono sfruttati in questo caso sono il polipeptide-P e la charantina che presenta un comportamento paragonabile a quello dell’insulina. A confermare questo, ci sono diversi studi che dimostrano come l’assunzione di momordica aiuti ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue e a migliorare la tolleranza al glucosio stesso. Un primo studio in vitro, dimostra che le saponine ottenute dall’estratto alcolico del frutto secco, stimolano la secrezione di insulina (Keller et al.,2011). Uno più recente, ha evidenziato come i composti triterpenici, ottenuti dall’idrolisi acida dell’estratto alcolico del frutto secco, inibiscono l’attività di una proteina (PTP1B) che porta alla disattivazione del recettore dell’insulina. Un altro studio in vivo ha dimostrato un aumento della sensibilità all’insulina e della tolleranza al glucosio dopo trattamento con 200mg/kg/die di estratto acquoso di M.charantia nei topi T2D obesi (Wang et al., 2014). Quindi, la momordica risulta essere un ottimo ipoglicemizzante e ipocolesterolemizzante, valido aiuto se si desidera perdere peso.

Ulteriore punto a favore della momordica, è il suo contributo nell’attivazione del metabolismo. Infatti, sembra essere in grado di agire a livello digestivo e a migliorare l’utilizzo dei carboidrati. Azioni che sono di massimo interesse in caso di diabete, ma risultano di considerevole aiuto per il controllo del peso corporeo.

Oltre a questi, la Momordica contiene beta carotene, criptoxantina, licopene, luteolina, flavonoidi, glucosidi (momordicosidi) e vitamine A, B1, B2 e C e ferro.

CONCLUSIONI

La Momordica non solo aiuta nel controllo del peso ma è anche un ottimo tonico energizzante, utile per la salute degli occhi e per la luminosità della pelle.


 

PRODOTTI CORRELATI

 

Leave a Reply

Name is required
Email is required
Please add your comment here

XHTML: You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>